Vai al contenuto
Home » News » A San Fele una Scuola di Teatro Gratuita

A San Fele una Scuola di Teatro Gratuita

Dedicata a San Giustino De Jacobis, Protettore Dei Lucani nel Mondo!

Gli spazi del progetto San Fele Museo Diffuso a cura della Associazione La Strada dei Fiori Onlus ospiteranno una scuola gratuita di teatro, dal 21 al 25 e un Master il giorno 27 e 28 Luglio.

La presentazione del progetto alla comunità sanfelese avverrà con la presenza dell’attore regista Francesco Sigillino il 9 luglio 2023 alle ore 17,00 presso lo spazio dedicato alle Arti e ai Mestieri in Via Gabriele Faggella 48 Centro Storico).

La presentazione del progetto alla comunità sanfelese avverrà con la presenza dell’attore regista Francesco Sigillino il 9 luglio 2023 alle ore 17,00 presso lo spazio dedicato alle Arti e ai Mestieri in Via Gabriele Faggella 48 Centro Storico).

Le attività laboratoriali saranno gestite da Sigillino, allo scopo di utilizzare la pratica teatrale come ponte di comunicazione tra il mondo interiore, l’incontro con il prossimo e la consapevolezza del proprio territorio di appartenenza, attraverso un creativo scambio emozionale.

I partecipanti alle dette attività avranno accesso, altresì, ad un secondo laboratorio creativo, curato dalla compagnia teatrale CLAN H e in particolare dall’attore Salvatore Mazza nei giorni 27 e 28 luglio, finalizzato anche alla selezione di attori protagonisti da inserire all’interno della performance del 2 e 3 agosto 2023, data che vedrà un importante momento, ossia la seconda edizione dello spettacolo itinerante dedicato al Santo, già proposto lo scorso anno con successo di pubblico e critica: “San Giustino De Jacobis – La storia si fa camminando”.

Si tratta di una rappresentazione teatrale itinerante centrata sul racconto della vita e delle opere del santo, lungo le strade del centro storico.

Quest’anno, però, la novità consisterà, proprio, nella scuola di teatro che mirerà a coinvolgere i sanfelesi, ma anche ragazzi e adulti residenti nei Comuni limitrofi di Moliterno (comune partner di progetto) o anche ragazzi di origine lucana che vivono all’estero che, per l’occasione, potrebbero giungere nel paese di San Fele soggiornando nelle tante strutture locali per partecipare ai laboratori teatrali e per ammirare le bellezze del posto.

La rappresentazione sarà preceduta dall’allestimento di una mostra fotografica e dalla proiezione del video “Le terre di S. Giustino de Jacobis” a Moliterno, volto anche a promuovere lo spettacolo del 2 e del 3Agosto a San Fele e a farconoscere la fi gura del santo in tutta la Val d’Agri.

Queste iniziative derivano dalla volontà di valorizzare la storia di San Giustino DeJacobis, nativo di San Fele ed elevato a protettore dei lucani nel mondo il primo febbraio 2021, quale punto di partenza di un lungimirante progetto digemellaggio di natura socio-culturale, religiosa e didattico-esperienziale, che mira ad unire, nel nome del Santo, i lucani residenti all’estero, mediante scambiinterculturali con il Comune di Moliterno (PZ), il Comune di San Fele (PZ), ilComune di Santiago de Veraguas (Panama), la Regione Basilicata, laFederazione dei Lucani in Svizzera e l’Associazione dei Lucani a Panama.

Tale progetto è stato reso possibile grazie alla sinergia instauratasi tra vari istituti,rappresentati dal presidente della Federazione Lucana in Svizzera Giuseppe Ticchioe da Domenico Melillo, presidente dell’Associazione Lucani di Panama soggettocapofi la, coadiuvati da Fernanda Ruggiero, progettista e a cui è stato conferitol’incarico di gestire i rapporti con i vari comuni e con le associazioni coinvoltenell’iniziativa e coordinare gli Eventi nei vari territori nazionali ed internazionali.

Il progetto crea, quindi, una rete, tra le comunità di San Fele, di Moliterno, diPanama e quella lucana in Svizzera. Durante tutte le mostre ed iniziative chesaranno allestite all’interno del progetto, sarà organizzata anche una raccolta dibenefi cenza volontaria, al fi ne di inviare fondi ai bambini della scuola di Panama dedicata a San Giustino De Jacobis e all’orfatrofio di Ebo, in Eritrea, luogo in cui la fi gura del santo è fortemente venerata ed è presente la sua tomba.

Inoltre, per tutta la durata del progetto si prevede l’apertura di un ufficio dicomunicazione, sito a San Fele, in via G Faggella n. 48 dove verrà seguito quotidianamente un sito internet e un blog che consentirà di mettere incontatto i lucani residenti a Panama, Winterthur, San Fele e Moliterno, alloscopo di dare piena attuazione al progetto in corso, permettendo un continuo scambio di informazioni, idee e progettazione di iniziative socio-culturali tra leassociazioni, le scuole, i giovani e le parrocchie dei comuni partecipanti disponendoproposte di soggiorno per il 2024 anno dedicato al Turismo di Ritorno o delle Radiciin Italia.

Il progetto, in conclusione, mira ad unire, nel nome di San Giustino de Jacobis edella sua fi gura, territori e culture diverse, rafforzando il senso di identità epromuovendo scambi culturali.

In aggiunta, per il 2024, si propone di includere altre associazioni e federazioni, conl’intento di creare dei momenti culturali e di promozione del santo protettore deilucani nel mondo anche in altri territori.

Va ricordato, che in tale contesto, assume particolare riguardo, la riapertura deglispazi del Museo Diffuso di San Fele, ubicato nel centro storico e realizzato nel2015, su iniziativa della consulente turistica Fernanda Ruggiero come presidentedell’Associazione La Strada dei Fiori e delle Preghiere ODV, oggi riaperto al pubblico,grazie alle sovvenzioni del Programma Socio Culturale 2023 – Valorizzazione delpiccolo museo dell’emigrazione di San Fele, su richiesta del Comitato Pro San Fele inSvizzera e alle donazioni volontarie di sponsor locali.

È possibile visitarne gli spazi museali tutti i sabato e domenica pomeriggiodalle 17 alle 20, per l’intera stagione estiva.


Per info sulle visite guidate gratuite di San Fele Museo Diffuso, contattare il numero 340 6693473.

Per ulteriori Info e contatti:
Fernanda Ruggiero, email: fernandaruggiero1412@gmail.com cell. 3486050283
Denise Giorgio, email: denisegio90@gmail.com – cell. 3406693473

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *